Roma Antica Scavi di Villa Adriana Hospitalia

Il complesso degli Hospitalia (o Stanze per ospiti), era costituito da un ampio corridoio su cui si apre una doppia serie di cubicola (stanze da letto), ciascuna predisposta per tre letti. Vi erano dieci cubicoli a forma di T, con tre alcove dove erano sistemati i letti per dormire. La posizione dei letti era indicata sul pavimento da un diverso disegno del mosaico, di tipo geometrico; per il restante spazio pavimentale si impiegavano motivi più complessi e decorativi come elementi floreali variamente combinati fra loro, il mosaico sempre in bianco e nero era diverso in ogni cubiculum. Davanti alla nicchia centrale è stato ritrovato il basamento di una statua, il che fa propendere che si trattasse di un luogo di culto. Il fatto che i mosaici non erano policromi come in altri ambienti della villa si presume che tali cubicula fossero destinati a personale di medio rango, al seguito dell'imperatore (probabilmente agli ufficiali della coorte pretoria,e a sacerdoti). All’esterno sul lato occidentale del complesso si trova una latrina a più posti; un'altra la principale si trova vicino all'ingresso degli Hospitalia dietro un cubiculum.