Regio VIII Forum Romanum Tempio detto di Romolo Tempio dedicato al figlio di Massenzio       

Massenzio basava la sua politica anche sul prestigio che rappresentava per lui l'aver fissato la sua capitale in Roma, ( aveva per questo attribuito al figlio il nome prestigioso di Romolo) e che dedicasse una particolare attenzione agli edifici legati al ricordo del fondatore della città. L'identificazione di questo edificio pone molti problemi. In genere si vuole vedere in esso un tempio dedicato a Romolo, figlio di Massenzio, che l'imperatore edificò nel 307 d.C. in onore del figlio morto in tenera età. Tale ipotesi si basa su  notizie medievali che ricordano in questa zona un «tempio di Romolo» e di una moneta, coniata dall’imperatore Massenzio, con la rappresentazione di un edificio circolare e la scritta aeternae memoriae. Ma è probabile che questo edificio si riferisce ad  un santuario arcaico all'aperto, che fu sostituito nel 294 a.C. da un tempio, costruito dal console M. Attilio Regolo, in seguito a una vittoria sui Sanniti.