Roma Antica Scavi di Ostia Antica numero di mappa 5 Sacello dell'Ara dei Gemelli Regio II 

Il Santuario dell'Altare dei Gemelli è un calco in gesso, l'originale si trova Museo Nazionale di Roma Palazzo Massimo alle Terme è databile tra 117-138 d.C. I quattro angoli sono decorati con teste di ariete e ghirlande. Il fronte ha una rappresentazione di Marte, Venere (con oca e Amor) e Imeneo (il dio del matrimonio). Sul retro sono rappresentati Romolo e Remo allattati dalla lupa, e i pastori Faustulus e Faustinus che trovano i due gemelli. È la rappresentazione della fondazione di Roma, sotto la supervisione di Giove e con riferimento alla concordia di Marte e Venere. Nella parte in basso a destra c'è la personificazione del Tevere. Anche l'aquila di Giove è presente. Ai lati dell'altare ci sono gli amorini, che trasportano le armi e il carro di Marte.