Roma Antica Scavi di Ostia Antica numero di mappa 7 Piazzale delle Corporazioni Regio II 

La Piazzadelle Corporazioni, situata dietro al Teatro, è famosa per i suoi numerosi riferimenti al commercio e alle città e ai paesi da cui le merci venivano trasportate a Roma. è una vasta area scoperta, circondata sui tre lati da un portico. Progettata in funzione dell’attiguo edificio teatrale, in seguito divenne un punto di riferimento per le attività commerciali tra Roma e le province del Mediterraneo. Nel corso del III secolo d.C. furono inseriti dei divisori tra le colonne del porticato, ricavandone delle stanzette che servivano come uffici di rappresentanza per gli imprenditori e i negozianti favorendo quindi i traffici commerciale tra Roma e l’Impero. Davanti ad ogni stanza veniva installato un mosaico che aveva lo scopo di rappresentare, anche a scopo pubblicitario, l’attività dell’impresa che utilizzava la stanzetta. Gli uffici commerciali superavano le 50 unità e oltre al mosaico veniva scolpita sulla pietra la descrizione che spiegava meglio l’attività svolta e il luogo di provenienza. Qui di seguito alcuni esempi-

Statio 5. con raffigurazione di un mensor (misuratore) nell'atto di pareggiare con una rasiera (rutellum) il grano contenuto nel moggio, recipiente considerato come unità di misura ufficiale (circa7 Kg)

Statio 11. Raffigurazione di erote su delfino e di due medaglioni con teste femminili, forse personificazioni di stagioni. Iscrizione:"la corporazione degli armatori di Musluvium (città africana) è qui".

Statio 14. Raffigurazione di un elefante . Iscrizione: "ufficio dei Sabratensi" Sabrata era città della Tripolitania.

Statio 18. Iscrizione:"gli armatori di Cartagine a proprie spese". Cartagine era uno deiù importanti centri commerciali del Mediterraneo.

Statio 21. Raffigurazione di una nave tra due moggi. Iscrizione: "gli armatori e i commercianti di Cagliari".