Roma Antica Scavi di Ostia Antica numero di mappa 18 Capitolium Regio I

Sul grande piazzale del foro spiccano i resti in una struttura molto grande, che misura 35 x15,5 m. alto17 mè il Capitolium. tempio dedicato alle principali divinità romane, la triade capitolina (Giove, Giunone e Minerva). Questo tipo di tempio era presente in tutte le colonie dell’impero, esso rappresentava il culto dello Stato Romano che faceva riferimento al tempio di Giove Capitolino. Una lunga scalinata conduce al vestibolo del tempio a simboleggiare il colle del Campidoglio a Roma. Dai marchi impressi su molti mattoni risulta che la struttura fu costruita intorno al 120 d.C. Nelle pareti laterali della cella ci sono tre nicchie che dovevano contenere delle statue probabilmente le statue di culto della triade capitolina. Il pavimento della cella, già noto nei disegni del XIX secolo, era rappresentato da quadrati racchiusi in dei rombi è ora scomparso. Il riuso e il riciclaggio dei materiali architettonici della antica Roma è una usanza che inizia  tra la fine IV e gli inizi del V secolo d.C. Andò peggiorando durante il Medioevo quando si iniziò a   prelevare i rivestimenti di marmo degli edifici e le statue per farne la calce, o per adornare i palazzi degli aristocratici. È questo il motivo per cui dai lussuosi rivestimenti di marmo pregiato del Capitolium ora osserviamo solo il nudo scheletro in laterizio.