Rione Colonna Fontane di Roma  Fontana di Piazza Colonna 


Fu voluta da papa Gregorio XIII, Boncompagni (1572-1585) che ne affidò l’incarico a Giacomo Della Porta. La fontana s’innalza su due gradini di travertino, ed è costituita da una bella vasca di marmo greco di Chio detto “portasanta” perché nel XVI secolo quel tipo di marmo venne utilizzato per creare gli stipiti della porta giubilare della basilica vaticana. Ha forma ottagonale con i lati alternativamente concavi e convessi ed è ornata da sedici fasce di marmo bianco sormontata da altrettante teste leonine. Gli unici elementi decorativi  sono costituiti dai gruppi contrapposti, all’estremità della vasca, dei due delfini con le code incrociate che appaiono entro due conchiglie aperte e versano zampilli d’acqua.