Rione Campo Marzio Fontane di Roma  Via Margutta

Originale fontanina a base triangolare, con vertici arrotondati e sormontati da un secchio pieno di pennelli, inserita in un arco marmoreo su  parametro murario, realizzata nel 1927 con progetto dell'architetto Pietro Lombardi.  E’ costituita da un insieme allegorico di cavalletti, tavolozza, maschere, pennelli e compassi da scultore che sono, in sostanza, i simboli della vita artistica che si svolge nella famosa strada fin dagli inizi del XVII secolo. I due mascheroni centrali, che poggiano su mensole applicate su cavalletti da pittore, presentano due opposti atteggiamenti,  triste e lieto, a significare l'alterno destino dell'Artista, fatto di successi e delusioni. Le bocche dei mascheroni versano acqua in due piccole vasche sovrapposte, dalle quali poi defluisce fino a terra.